Ingredienti: 

 

  • 300 grammi di ricotta di mucca o di pecora
  • 300 grammi di zucchero grezzo
  • 300 grammi di farina 00
  • 3 uova
  • 50 grammi di burro
  • 50 grammi di latte intero fresco
  • 50 grammi di succo di limone
  • 1 bustina di polvere lievitante
  • la buccia di un limone
  • una presa di vaniglia in polvere

 

Preparazione:

 

Preriscaldate il forno a 180°C. Imburrate e infarinate una teglia di 24 centimetri di diametro.Mettete lo zucchero in un terrina grande e aggiungete la ricotta setacciata.Frullate con il mixer a immersione fino a quando avrete ottenuto una crema bella liscia e omogenea. Aggiungete il burro, che avrete fatto ammorbidire a temperatura ambiente, e poi un uovo alla volta, aspettando che ognuno sia prima ben assorbito dall’impasto. Aggiungete la vaniglia, il succo di limone e la buccia grattugiata, e infine il latte a temperatura ambiente. Mescolate la farina con il lievito e aggiungete questo composto al resto dell’impasto; da questo momento dovrete mescolare pochissimo, solo fino a quando gli ingredienti saranno uniti insieme.Versate l’impasto nella teglia, cercate di livellarlo molto delicatamente e infornate per circa tre quarti d’ora.A parte la prova stecchino (o lama del coltello) in genere io verifico la cottura della torta agitando leggermente la teglia (senza aprire il forno – io ne ho uno stand alone); se vedo che la torta si muove in modo “liquido” aspetto ancora un po’. Questo per evitare di bucherellare la torta continuamente. Questo dolce magnifico si presta molto ad aggiunte estemporanee, per esempio pezzetti di cioccolata fondente (basta aggiungerli all’ultimo momento sulla superficie della torta, affonderanno da soli), uva passa (infarinatela prima di aggiungerla in modo che non coli a picco.